Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Ditelo: “Ma chissenefrega dei bambini morti!”

Questo pensate!


Questo dovreste dire!!!!
Invece ve ne state lì, in televisione, a esprimere il vostro cordoglio!
Giornalisti ipocriti e politici guerrafondai, pregate che non esista nessun Dio, perché se c’è per voi si mette male.
Io non ho potere su di voi né ho intenzione di nuocervi fisicamente, ma vi posso offrire tutto il mio disprezzo.
Quando siete in televisione, dietro di voi scorrono le immagini di corpi straziati, da bombe, proiettili e camion usati come armi da guerra, e voi non avete la decenza di tacere neppure per un secondo.
Orde di commentatori, specialisti e brave persone, molto bene informate, sciamano dentro lo schermo e solo raramente senti qualcuno che vi dice che dovreste vergognarvi.
Le perle che pronunciate con la bocca piena di sterco del Diavolo formano una torre alta più del Monte Bianco. E voi sorridete, complimentandovi reciprocamente: “Ho apprezzato l’interessante intervento del mio collega…”
Allevate spettatori senza memoria.
Ma io ve lo devo dire, mi brucia.
Io mi ricordo tutto.
Mi ricordo quando vi dicevamo che appoggiare un tiranno come Saddam era allucinante.
Quando decideste di tacere sulle decine di migliaia di democratici torturati e uccisi.
Quando tenevate il bordone all’uso che fece dei gas contro la popolazione civile.
Era vostro amico! Andava protetto! (...)

CONTINUA A LEGGERE CACAO DELLA DOMENICA


Commenti

Non c'è bisogno di disturbarlo. Se le vite di quei giornalisti, così come quelle di molte altre persone (come, per esempio, il papa), ti possano sembrare belle, colme di successo e ricchezza (niente in contrario al successo e alla ricchezza ottenuti onestamente, anzi, tanto di cappello), ostriche e perle, è perché pazzamente dubiti dell'esistenza di Dio.
Se ti affidi completamente a Lui e guardi con i tuoi occhi, vedi come queste persone in realtà vivano già nel castigo degli empi. Convinti d'essere in Paradiso, in realtà vivono all'Inferno.