Dagli anni Settanta ad oggi: l'impegno ecologista di Jacopo Fo sul palco di TEDxCoriano

Già sold out i biglietti per partecipare all'evento dal vivo

Dall'esperienza dell'associazione Libera Università di Alcatraz – che negli ultimi decenni si è occupata di diffondere la cultura della pace, dell’arte e dell’ecologia in vari settori con corsi ed iniziative di vario genere – fino al Festival EcoFuturo, settimana di conferenze, laboratori e workshop su ecotecnologie per la pace, i diritti umani e la cooperazione internazionale, autoproduzione e stampa 3D, autocostruzione ed edilizia sostenibile, produzione di energia da fonti rinnovabili, Green Economy, ecotecnologie per il futuro. Jacopo Fo, scrittore, attore, regista, fumettista e attivista, sarà tra i protagonisti dell'edizione 2020 di TEDxCoriano, il format dedicato alla promozione di idee di valore attraverso eventi ispirazionali di interesse internazionale (con oltre un miliardo di visualizzazioni worldwide), in programma il 10 ottobre prossimo a partire dalle 14 in provincia di Rimini. Jacopo Fo inizia ad occuparsi di ecologia e benessere negli anni '70.

Trasferitosi a vivere in campagna nel 1979, inizia a affrontare i problemi pratici relativi a un podere di 4 milioni e mezzo di metri quadrati per lo più boscati. Si occupa quindi di agricoltura biologica e salvaguardia dei boschi. Negli anni '90 questo impegno ecologico si focalizza sulle tecnologie del risparmio energetico. In particolare lavora per far conoscere l'efficienza e la convenienza anche economica, dei pannelli solari termici e del solare di potenza. Lancia una campagna che otterrà un grande successo sui biocarburanti aprendo il primo distributore italiano di biodiesel. Promuove poi l'uso dei riduttori del fusso dell'acqua dei rubinetti e delle docce riuscendo a imporre questo piccolo ritrovato che è stato distribuito in milioni di esemplari, gratuitamente da molte pubbliche amministrazioni. Diventa inoltre promotore di un gruppo di ingegneri specializzati nel risparmio energetico. Insieme a Maurizio Fauri organizza la consulenza per il Comune di Padova grazie alla quale questo risparmia 1 milione e mezzo di euro sostituendo le lampadine dell’illuminazione pubblica e le caldaie. Nel 2007 lancia l’idea di un gruppo d’acquisto di pannelli solari fotovoltaici che coinvolge rapidamente 450 tra famiglie e piccole imprese. E' autore di trasmissioni televisive e di molti articoli sul risparmio energetico. Su questo tema ha scritto: "Olio di colza e altri 30 modi per risparmiare.", “Perché salvare il mondo conviene” e “Pannelli solari gratis”. 
Continua a leggere...