L'isola di bottiglie di plastica depurerà l'acqua del Sebino

In autunno il varo dell'opera galleggiante ispirata a Christo e Sowa. Ideata dagli studenti sotto l'egida di Jacopo Fo, sarà la terza nel mondo.

A due anni dall’incredibile passeggiata sulle acque «griffata» da Christo, sul lago di Iseo sta prendendo forma un altro miracolo. Da «The Floating Piers» a The «Floating plastic island», il passo è ormai breve. Sul Sebino sta affiorando la terza isola artificiale del mondo creata con materiale di scarto, e in particolare con 30 mila bottiglie di plastica. Il progetto si ispira alla passerella galleggiante che nel 2016 ha unito Montisola a Sulzano, ma anche a Richart Sowa e Bruce Kania.
Continua a leggere l'articolo online.

Categorie: