E' ufficiale: la tv in camera da letto farebbe calare il desiderio sessuale

E' ufficiale: la tv in camera da letto farebbe calare il desiderio sessuale e la faccenda riguarda ben 6 milioni di italiani.
Lo studio, promosso dall'associazione "Donne e qualita' della vita" presieduta dalla sessuologa Serenella Salomoni, e' stato realizzato su un campione di 523 coppie, analizzando in modo specifico la relazione fra consumo di tv e frequenza dei rapporti sessuali.
Il risultato e' che in media chi ha la televisione in camera dimezza la frequenza dei rapporti sessuali.
Non tutti i programmi sono uguali ai fini della resa sessuale. I guru della psiche sconsigliano film violenti e programmi ad alto tasso di rissosita'. Promosso invece contro ogni aspettativa Bruno Vespa con il suo "Porta a Porta", che accompagna verso il sonno oltre una coppia su due almeno una volta alla settimana e ha controindicazioni erotiche solo per il 3% del campione.
Aiutano l'eros le inchieste giornalistiche, soprattutto sul tema sesso. Secondo il rapporto incentivano il desiderio soprattutto negli uomini. Lo speciale del Tg Uno "Tv7", che ne realizza almeno una a settimana (sul porno, la prostituzione, lo scambismo, il mondo trans) e' la trasmissione "afrodisiaca" piu' citata dagli uomini (23% dei casi).