Jacopo Fo

Turismo sessuale in Brasile

Vi segnaliamo infine un agghiacciante articolo di Peacereporter.net sul turismo sessuale in Brasile. Dall'inizio dell'anno sono due gli italiani arrestati mentre tentavano di adescare giovani fanciulle. Il sistema e' semplice: basta giocare sulla poverta' di queste ragazze, disposte a fare qualsiasi cosa per un pasto o un po' di soldi.
Quello che fa piu' paura e' l'organizzazione del turismo sessuale. "Se prima esisteva un solo volo charter Milano-Natal diretto, che porta nella bella localita' circa 300 italiani a settimana - solitamente gruppi di soli uomini -, da dicembre 2005 la stessa agenzia ha inaugurato un secondo volo. Parte settimanalmente da Roma e, prima di dirigersi in Brasile, si ferma a Verona, per assicurarsi il pieno carico.
I piu' alloggiano in un villaggio turistico di proprieta' della stessa agenzia che gestisce i voli".
Per leggere tutto l'articolo www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=0&idart=4701


Commenti

Ci sono stata a Fortaleza, con un'amica.
Ho visto.
Ho visto che in aereo di donne ce ne erano 3. Io, la mia amica ed una signora che era là col marito per un'escursione in amazzonia armata di scarpe da trecking e calzini pesanti.
Ho visto che di uomini invece era pieno l'aereo. Alcuni con la faccia da vecchio porco che non tromba da troppo tempo e che disquisisce sulla tenuta delle tette brasiliane
["eh.. queste ragazze brasiliane son belle, eh.. ma dopo i 30 crollano a pezzi" dice il "signore" all'amico che sta seduto dietro di me in aereo.
"cazzo.. ma proprio davanti a questi due maiali dovevamo sederci?" dico io
"un posto vale l'altro.. non che gli altri siano meglio" risponde la mia amica, che in brasile c'è nata, e che quegli aerei li ha presi spesso], altri con la faccia da "persone per bene" con le quali scambi anche due chiacchiere in aereo.. paiono un gruppo di amici in gita.
Poi li rivedi, TUTTI, per la passeggiata di fortaleza accompagnati da ragazze che con molta difficoltà e un poco di trucco fanno finta di essere maggiorenni.

Dice l'articolo più avanti
Occhi puntati. Posizionato nel Ceará e nel Rio Grande do Norte, data l’affluenza di turisti per sesso nelle rispettive capitali Fortaleza e Natal, si impone di monitorare, di raccogliere denunce (preferendole accompagnate a video amatoriali che permettano di incastrare i colpevoli) e di diffondere notizie e iniziative per sensibilizzare e contrastare il fenomeno.

Aggiungo io.. Anche un cieco vedrebbe. E' la mancanza di volontà, non le fanno di nascosto. E' la connivenza delle compagnie di viaggio che gli para il culo a questi. Non c'è modo di non vedere.

Un sacco di DONNE (spesso ultra40enni) europee vanno con i bambini/e in qui posti per il solo scopo sessuale !

NON DIMENTICHIAMOCELO !