Tutti i video di Jacopo Fo

I video di Jacopo Fo

GIOCO DEI REGALI: Ho inviato i miei.

Carissimi,
i quadri che ho regalato sono partiti, arriveranno a giorni. Ecco le foto e ecco i due video di sostegno a Vania e ai signori Pizzi.
Per offrire e ricevere regali e per sapere tutto vedi qui:

QUI TROVI I REGALI E GLI SPAZI DOVE CHIEDERE UNA CONSULENZA

Quadro di Jacopo Fo

Quadro di Jacopo Fo

Quadro di Jacopo Fo

Quadro di Jacopo Fo

padri e figli

Problemi di coppia Meglio non litigare.

QUI PER ESPRIMERE UN DESIDERIO
QUI PER REGALARTI PIù VISIBILITà SUL WEB

QUI PER SAPERE TUTTO

 

Ripubblico qui il testo di presentazione del gioco

Piu' il caos monta, piu' mi convinco che le armi tradizionali della sinistra sono spuntate.
Piu' ho voglia di partecipare a qualche cosa di nuovo.
Un virus letale capace di sterminare i pensieri obsoleti.

IL GIOCO DEI REGALI
Una prima bordata d’aria fresca l’abbiamo data con il gioco dei regali (link http://www.jacopofo.com/forum/58) al quale ti invito a partecipare. E’ semplice, ci sono tanti regali a disposizione, ne prendi uno, ne lasci uno. L’obiettivo non e' il baratto ma il beneficio che si trae a regalare. Come molte ricerche dimostrano ricevere dei regali fa bene, regalare ancora di piu'.

E’ diverso dal baratto. L’idea e' che magari qualcuno prende di piu' nel gioco e poi dara' di piu' altrove.
E’ un esperimento interessante perche' se tutti regalano poco e prendono molto il gioco muore.
E per ora non e' morto.

IL GIOCO DELLE CONSULENZE REGALATE
Contemporaneamente abbiamo lanciato il gioco dei desideri: esprimi un desiderio e vedi se qualcuno tra i 200 mila pazzi che bazzicano i nostri siti, e' disposto ad accontentarti. (Link http://www.jacopofo.com/forum/61)
E abbiamo anche proposto un servizio di consulenze gratuite su temi di lavoro o esistenziali. Anche qui si tratta di rendere disponibile la grande opportunita' di ricevere consigli non da un guru ma da molte persone. (Link http://www.jacopofo.com/forum/58 (non e' un errore e' lo stesso del primo link!))

PERCHE’?
Questi esperimenti mi sono piaciuti.
Hanno dato sensazioni ed emozioni piacevoli a molte persone.
Hanno fatto lavorare la fantasia collettiva.
Adoro quando succede.
Inoltre sono un bello spot all’ideologia del DARE.

E mi sono convinto che e' di questo che abbiamo bisogno, soprattutto in un momento di crisi materiale e ideale come questo.

Ecco allora un’altra proposta:

IL GIOCO DI ADOTTARE QUALCUNO!!!
La gente di sinistra ha difficolta' a collaborare.
Una bella contraddizione. Vuoi il progresso sociale, la pace e il benessere planetario ma non sei capace di unirti in modo fraterno (e sorellesco) a chi e' impegnato nella tua stessa lotta.
Le popolazioni semi matriarcali africane, che sanno come si collabora, da millenni praticano una curiosa forma di risparmio e assicurazione. Esempio: 10 villaggi si consociano. Ogni anno tutti danno un decimo del loro raccolto agricolo e degli animali nati a un solo villaggio. Cosi' ogni anno un villaggio diventa piu' ricco. I villaggi piu' ricchi sono i primi a dare. E ne traggono vantaggio, perche' quando dopo un po’ di anni sono loro a prendere, ricevono un 10% piu' consistente. I villaggi che erano piu' poveri grazie alla donazione degli altri villaggi sono diventati piu' floridi e quindi producono di piu', quindi il 10% della ricchezza che producono e' maggiore.
Se c’e' una qualche calamita' lo scambio si ferma e tutti aiutano il villaggio in difficolta' per un anno.
E’ un sistema che funziona sia come modo per investire il surplus traendone un vantaggio (investi sugli altri e hai un dividendo) sia come assicurazione contro le calamita'.

Credo che tutti prima o poi nella vita sentiamo il bisogno di essere sostenuti.
Ma spesso non abbiamo questa fortuna. Ci basterebbe magari un piccolo aiuto per  arrivare al successo, a realizzare un sogno, ma questo poco non lo riceviamo.
La mia proposta e': istituiamo un servizio di adozione.
Chi vuol essere adottato dalla collettivita' che frequenta questo blog lo dice, si discute, e si decide chi adottare. Un’adozione temporanea: diciamo per 10 giorni. In questo periodo tutti i partecipanti danno una mano a quella persona.
Vuoi lanciare un sito internet? Ti facciamo tutti un link sui nostri blog!
Hai un problema con tuo marito? Gli scriviamo in 100.
Hai scritto un romanzo che e' una bomba? Mettilo in rete e se ci piace ti lanciamo.
Insomma credo di essermi spiegato.
Innanzi tutto vorrei sapere se l’idea piace. E se ci sono idee migliori che vadano in questa direzione.

REGALIAMOCI PIU' VISIBILITA’ SUL WEB
Sempre a proposito di compagni di lotta che non sanno unirsi E CHE INVECE SAREBE MEGLIO PER TUTTI COLLABORARE UN PO’ DI PIU’, annuncio due azioni che con un minimo sforzo di tutti possono portare a un grande vantaggio comune: stiamo mettendo insieme la lista di tutti i siti che ci linkano (http://www.jacopofo.com/?q=node/2808), i siti che aderiscono a www.stradaalternativa.it e i siti che aderiscono alla catena contro il suicidio energetico (http://blog.libero.it/KudaBlog/commenti.php?msgid=6021706&id=23343#comments/).
Se tutti pubblichiamo questa lista, ogni sito aumenta il suo rank per i motori di ricerca e quindi ogni sito diventa piu' visibile e visitato, quindi il link che ogni sito fa a noi diventa piu' prezioso.
Ma possiamo fare anche di piu': costruire un listone con le recensioni dei siti che si vogliono assorellare e affratellare. Sarebbe ottimo perche' un link vale molto di piu' per i motori di ricerca, quando questo link non e' inserito in una semplice lista di link ma sta all’interno di un testo inerente agli argomenti effettivamente trattati dal sito.
Se l’idea ti piace pubblica nei commenti a http://www.jacopofo.com/scambio_link_siti_etici_ecologici_artistici_gratis il tuo testo. Per ottenere il miglior risultato e' necessario che contenga:
INDIRIZZO DEL SITO (www……….)
10 righe di descrizione dei contenuti, scopi, eccetera (per 10 righe si intende 600 battute di testo spazi compresi, i testi piu' lunghi verranno malamente tagliati alla decima riga). In questo testo di presentazione l’indirizzo del sito sara' ripetuto 3 volte perche' sia piu' evidente ai “ragni” dei motori di ricerca.
Tra un paio di settimane troverai su (http://www.jacopofo.com/scambio_link_siti_etici_ecologici_artistici_gratis) il primo serpentone con tutte le presentazioni messe in un unico documento. Lo copi e lo incolli sul tuo blog.
Semplice ed estremamente soddisfacente per tutti!
FACCIAMOCI UN REGALO! CE LO MERITIAMO!

 

Jacopo Fo

Tag video, litigare, padri e figli, genitori, famiglia, marito, moglie, coppia, problemi, contrasti matrimoniali, fare pace, amore, liti, arrabbiato, papà, mamma.


13 milioni di impression scambiate sui 180 siti che hanno aderito a stradaalternativa.it/

500 IMPRESSION IN REGALO A TUTTI I NUOVI ISCRITTI!!!
Ecco i due video nei quali illustro il progetto di www.stradaalternativa.it/ portale di scambio di link tra siti etici.

L'idea da cui siamo partiti un anno e due mesi fa è stata quella di creare una strada dove tutti i siti che hanno interessi etici, ecologici, artistici eccetera abbiano una vetrina.
Oggi l'enorme patrimonio di cultura ribelle presente in rete è scollegato. Non ci sono connessioni orizzontali che raccolgano tutti, ogni gruppo di affinità linka i propri affini che a loro volta lo lincano, ma tra famiglia e famiglia ci sono poche connessioni. Abbiamo così creato un sistema di connessione che attualmente sta iniziando a dare i primi frutti.
In 5 minuti, gratuitamente, puoi far apparire la tua pubblicità su 180 siti che hanno la tua stessa visione del mondo. Il nostro obiettivo è arrivare a collegare 500 siti entro il 31 marzo arrivando a 2 milioni di impression al mese (le impression sono la quantità di volte che uno spazio pubblicitario viene visto. Questo spazio pubblicitario viene chiamato banner e ha misure standard, convenzionali).

Se riuscissimo a raggiungere i 1000 siti avremmo creato uno strumento di comunicazione capace di parlare alla platea delle persone che in Italia sono interessate a costruire un mondo migliore. Sarebbe uno strumento potentissimo per creare sinergie, collaborazioni, occasioni, far circolare informazioni e esperienze culturali e artistiche.
www.stradaalternativa.it/ inoltre offre gratuitamente un manuale per potenziare il tuo sito, imparare come renderlo visibile sui motori di ricerca, ottenere statistiche gratis e altri servizi free per aumentare la tua visibilità. Vogliamo insomma fornire strumenti per migliorare i risultati che ogni singolo sito ottiene. Se ogniuno è più visibile siamo tutti più visibili.

Aderisci subito anche tu. Niente soldi. Solo una percentuale in banner.
Inoltre se il tuo blog è dotato di un sistema Rss potrai far apparire l'ultima notizia pubblicata sulla home page di www.stradaalternativa.it/ dove grazie alle notizie di tutti i blog si formerà un giornale che si aggiorna continuamente, scritto da tutti gli aderenti a www.stradaalternativa.it/ .


Le chiacchiere non ci portano da nessuna parte. Voti ogni volta che fai la spesa.

Jacopo Fo intervistato da Ecotv sulle auto elettriche, risparmio energetico, fonti rinnovabili e possibilità per il movimento di sviluppare gruppi di acquisto su prodotti e servizi. Cambiamo stile di vita, cambiamo i nostri consumi, creiamo prodotti che non esistono consociando i nostri consumi e organizzando gruppi professionali che gestiscono il lavoro di trovare le aziende che disposte a realizzare quel che noi desideriamo come noi lo desideriamo. Merci ecologiche prodotte in modo etico e rispettando chi le produce.Se il movimento non prenderà questa via in modo deciso è destinato a non durare.


10 leggi per cambiare l'Italia - Jacopo Fo

Dieci leggi semplici, sulle quali tutti possono essere d’accordo. Il Paese ha bisogno di un po’ di buon senso, che non è né di sinistra né di destra. Vogliamo, ad esempio, che i beni sequestrati alla mafia siano disponibili rapidamente per iniziative socialmente utili, e il denaro confiscato ai delinquenti non resti in eterno nelle casse delle banche, ma venga usato per far funzionare meglio la giustizia. Per l'intero articolo sull'argomento clicca qui.

Cateria Video di Jacopo Fo
Temi: leggi, class action, lavoro, mafia, parlamento, giustizia, governo, denaro


Teatro di strada con Jacopo Fo

Nel centro di Perugia, a Piazza Fontana Maggiore nell'agosto del 2005, una lezione di teatro di strada di Jacopo Fo con claun, ballerini e cantanti.
Il filmato è disponibile grazie una collaborazione con arcoiris.tv


Clicca qui per vedere il video con Real Player ADSL
Clicca qui per vedere il video con Real Player 56K
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player ADSL
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player 56K
Clicca qui per ascoltare il file Mp3

Categoria Video di Jacopo Fo
Temi: arte, gente, recitare, cantare, people, lezioni, corsi


Jacopo Fo in "Censura totale: Napoli brucia?"

L'amministrazione è impegnata nell'assurdo tentativo di nascondere la gravità della situazione criminale della città, e di mettere in atto misure concrete di intervento. A Napoli vengono commessi quasi il doppio degli omicidi del Canada e si ha paura di prendere iniziative concrete per non impressionare sfavorevolmente i turisti. E' possibile fare qualche cosa per smuovere questa situazione?
Il video è disponibile grazie ad una collaborazione con Arcoiris.tv

Clicca qui per vedere il video con Real Player ADSL.
Clicca qui per vedere il video con Real Player 56K.
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player ADSL.
Clicca qui per vedere il video con Windows Media Player 56K.
Clicca qui per ascoltare l'Mp3.

Categoria Video di Jacopo Fo

Temi: Naples, criminalità, camorra, crimine, Rosa Russo Jervolino, urgenza, genova, Milano


Jacopo Fo in "Censura totale: assassini"

Ogni hanno muoiono più persone di fame di quante ne morivano durante la Seconda Guerra mondiale. Cosa dire dei campi di concentramento alleati dove morirono più di un milione di tedeschi? Cosa pensare delle bugie sull'Aids e Andreotti?

Un piccolo vademecum delle grandi menzogne mediatiche per coprire crimini spietati.

Il filmato e disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv

Clicca qui per veder e il filmato con Real Player ADLS

Clicca qui per veder e il filmato con Real Player 56K

Clicca qui per veder e il filmato con Windows Media Player ADSL

Clicca qui per veder e il filmato con Windows Media Player 56K

Clicca qui per per ascoltare il file Mp3



Categoria Video di Jacopo Fo

Temi: informazione, controinformazione, economia, massmedia, natura


L'italiano è scemo? - di Jacopo Fo

L'incapacità tutta italica di comprendere l'emergenza ambientale e di affrontarla come un'opportunità di risparmio e di rilancio economico. Perché il politico italiano medio non riesce a capire i pannelli solari?

Link di approfondimento:ecologia subito e il libro "Olio di colza e altri 30 modi per risparmiare" edizioni "L'unità", disponibile su www.commercioetico.it.
Il filmato è disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv.


Per vedere il filmato con Real Player ADSL clicca qui
Per vedere il filmato con Real Player 56k clicca qui
Per vedere il filmato con Windows Media Player ADSL clicca qui
Per vedere il filmato con Windows Media Player 56k clicca qui
Per ascoltare il file Mp3 clicca qui

Categoria Video di Jacopo Fo
Temi: ecologia, politica, pannelli solari, risparmio energetico, risparmio economico


Jacopo Fo e il biodiesel in Italia

I prezzi dei carburanti tradizionali aumentano e si cercano alternative. L'olio vegetale, in molti casi, fa funzionare i motori diesel e potrebbe abbassare la quantità di polveri cancerogene nell'aria della città. In Italia manca una cultura della tecnologia  che ci permetta di risparmiare  sui consumi idrici ed energetici. Il problema del biodeasel e della bio benzina è delicato. Può diventare una scelta disastrosa se si utilizzano per produrre biocarburanti prodotti vegetali utilizzabili per l'alimentazione umana. Il prezzo del cibo salirebbe e si condannerebbero milioni di persone alla morte per fame. D'altra parte potremmo ricavare quantità notevoli di bio carburanti da scarti non commestibili e non farlo è un'assurdità. In Italia buttiamo via ogni anno qualche cosa come centomila tonnellate di olio fritto che potrebbe diventare facilmente bio carburante. Altro biocarburante si potrebbe ricavare dagli scarti delle aziende alimentari e dall'immondizia organica. In altri paesi lo stano realizzando. In Italia no. Demenziale!

Categoria Video di Jacopo Fo
Temi: mobilità sostenibile, olio di colza, olio vegetale, inquinamento, polveri sottili, riduttori di flusso, risparmio idrico.