Pirla

Come abbiamo scritto ieri, la Corte di Cassazione ha sentenziato che non si puo' dare del pirla a una persona perche' "lesivo dell'onore". Peccato, perche' ci sarebbe piaciuto dare del pirla a Calderoli. Ma non possiamo.
Se gli dessimo del pirla lui potrebbe denunciarci e allora non gli diciamo pirla. Ma magari potremmo pensarlo che e' un pirla.


Il Signore s(c)ia con voi

Da non mancare
Domani e martedi', Sestola (Modena) ospita la settima edizione de "Il Signore s(c)ia con voi", festa sulla neve per sacerdoti sciatori. In programma una gara di fondo e Padre Nostro a tecnica libera e uno slalom gigante con Salve Regina. Ideatore della manifestazione e' don Aronne Magni, della diocesi di Modena. Il grande favorito e' don Stefano Bianchi, parroco di Vercana, in provincia di Como, che lo scorso anno si impose in entrambe le specialita'.
A Modena grandi speranze sul seminarista Daniele Bernabei che gareggia negli under 35.

(Grazie a Mara per la segnalazione)


Salva il cane Beghelli

Mai piu' senza
Salva il cane Beghelli, cosi' potrebbe chiamarsi la "dog cam", una telecamera che consente ai proprietari di animali domestici di controllare via computer cosa fa il cane quando si trova solo a casa, o quando e' in un'altra stanza.
Altro ritrovato della tecnologia in materia e' una microcamera da applicare al collare del cane. Stavolta le immagini riprendono cio' che il cane vede e cosi' potremmo scoprire cosa veramente pensa di noi...

(Fonte: Enpa.it, grazie a Stefano per la segnalazione)


Dopo la denuncia del furto di cannabis...

E' psicosi!
Abbiamo recentemente raccontato di un ragazzo che aveva sporto denuncia alla polizia perche' gli avevano rubato il fumo in casa (www.jacopofo.com/?q=node/767).
Hans-Juergen Bendt, 52 anni, di Darmstadt (Germania), voleva invece essere risarcito delle 270 sterline pagate per dell'hascish che si e' rivelato pessimo e ha denunciato la truffa alle forze dell'ordine.
I quali, insensibili, lo hanno arrestato.


Food and Drug Administration

Una recente direttiva della Food and Drug Administration statunitense, organismo che regola, tra le altre cose, l'industria dell'alimentazione, ha imposto la denuncia della presenza di comuni allergeni come il latte, le uova, il grano, il pesce o le arachidi nei cibi pronti. Cosi' la McDonald's e' stata costretta ad ammettere quello che finora aveva sempre negato: nelle patatine fritte ci sono sostanze derivate dal latte e dal glutine, particolarmente dannose per chi soffre di allergie.
Sono scoccate le denunce...

(Fonte: Repubblica.it)


Lo zoccolo duro della sinistra

Un'anziana signora di Bologna ha lasciato in eredita' a Prodi 2000 euro per la sua campagna elettorale. La signora e' morta ormai due anni fa ma gli eredi hanno tenuto da parte i soldi perche', come hanno detto al Professore, la somma era destinata "alla campagna elettorale che avrebbe potuto essere organizzata dopo il suo ritorno da Bruxelles".
Romano... e' una bella responsabilita'... mica vorremmo scontentare il Paradiso?


Il Belgio mette al bando le Cluster Bomb

Il Belgio e' diventato il primo Paese al mondo ad aver messo al bando le munizioni a grappolo - conosciute anche come cluster bomb - equiparandole, per i loro effetti, alle mine antipersona. Con un voto alla Camera dei deputati (122 voti a favore, solo due contrari e dodici astensioni) e' stato approvato un disegno di legge che estende alle submunizioni delle armi a grappolo il divieto vigente per le mine antipersona.
Le cluster bomb quando rimangono inesplose sul terreno si trasformano in vere e proprie mine antipersona, con effetti devastanti sulla vita, la salute e la ripresa economica e sociale delle popolazioni colpite. Il tasso di mancata esplosione dichiarato dalle case produttrici e' del 5%, ma in realta' i dati raccolti sul campo segnalano indici molto piu' alti, anche fino al 20-25%. Sono piu' di 50 i Paesi che dispongono di munizioni cluster nei loro arsenali e almeno 16 quelli contaminati da submunizioni inesplose. Almeno la meta' delle imprese produttrici ha sede in Europa.

(Fonte: Misna.org)


La Cina e' bio!

La Cina in un anno e' diventata il secondo paese al mondo per superfici biologiche, dopo  l'Australia, con 3 milioni e mezzo di ettari recentemente certificati, pari a piu' del 10% del totale mondiale (31 milioni di ettari).
Lo afferma il rapporto 2006 stilato da IFOAM, FiBL (l'Istituto di Ricerca per l'Agricoltura Biologica svizzero) e SOL (StartFragment - Stiftung Okologie & Landbau, fondazione ecologia e agricoltura).
Inoltre, per ridurre i consumi di benzina e per combattere l'inquinamento, la Cina ha varato misure che incentivano l'acquisto di auto di piccola cilindrata che possano funzionare con combustibili alternativi. Sono stati inoltre previsti sconti sui parcheggi.


Schiavitù in Brasile. Risarcimento per 54 persone liberate

Lo stato brasiliano dovra' risarcire dei danni morali e personali subiti 54 persone liberate nel 2003 dal ministero del Lavoro mentre erano costrette a lavorare in condizioni di schiavitu' in una "hacienda".
In Brasile il fenomeno della schiavitu' e' ancora piuttosto diffuso, secondo il Comitato per la riforma agraria della Chiesa cattolica, sarebbero tra le 15.000 e le 25.000 le persone costrette a vivere, soprattutto nelle aree rurali, in condizione di schiavitu'; l'Organizzazione mondiale del lavoro (Oil/Ilo) segnala invece una cifra tra le 25.000 e le 40.000 unita'.