Ecco i manifesti per la campagna di Franca

Ho realizzato una serie di 6 manifesti. Vorrei stamparli, tipo una copia di repubblica con 8 manifesti. 4 fogli davanti di dietro, a colori, così uno appiccica quelli che gli piacciono di più. Domanda: ma può interessare a qualcuno avere dei manifesti da appiccicare? E' ancora tempo di queste cose? I manifesti li trovi qui: www.jacopofo.it/cartellipolitici se teoricamente saresti disposto a ordinarne 20x4 (80 manifesti appiccicabili) a euro 40 comprese spese di spedizione in contrassegno dichiaralo nei commenti a questo post. Per adesso si tratta solo di un sondaggio. Non intervenire però con forse, se e ma. Solo giuramenti scritti con il sangue sulla lava incandescente. Sennò poi io stampo mille copie come un coglione e mi ci ritrovo la casa piena. Aug! (Non sarà una campagna elettorale sarà una bolgia medioevale.Alcuni riporteranno ferite psicologiche irreversibili.)

   
   







Se volete collaborare e realizzare anche voi Manifesti per la campagna elettorale di Franca Rame, potete farlo nel forum dell'area riservata della Città Segreta a questo indirizzo: http://www.enciclopediauniversale.it/areariservata/forum/viewforum.php?f=119

Reality show, seconda puntata. Mamma senatore!

Capisco che sia ridicolo e poco serio un blog di uno che gli succedono delle cose così.
Se poi aggiungi che sto diventando improvvisamente nonno...
Cioè se fanno una soap opera così la gente dice: MA VAHH!!!
Invece è così.
Quindi amanti della suspance preparatevi. Nei prossimi 40 giorni, se ne avrete il coraggio, potrete seguire in diretta, 24 ore su 24, l'unica, la vera, l'irripetibile storia della Famiglia lanciata alla conquista del seggio parlamentare. Con l'amata nipotina che se tutto va bene e Dio vuole entrerà sul pianeta nello stesso medesimo istante in cui la bisnonna entrerà nel Senato della Repubblica. Ovviamente la nipotina è più importante anche il Senato fa la sua porca figura.
La situazione è la seguente: innanzi tutto se si è candidata è in parte colpa dei 234 teppisti che hanno votato il sondaggio proposto da me medesimo. Ma io non sono notoriamente responsabile delle mie azioni quindi tutto il dolo ricade su di voi dissennate creature avide di scoop!
(cazzo stavolta la frittata l'ho girata da Dio)
Indiposcia.
1- Famiglia nel caos. Umore variabile. Molto variabile. Abbiamo fatto una cavolata pazzesca? La povera mamma vittima di complotto protocazzoide?
2- Esaltazione e sconcerto quando si scopre che metà dell'italia dei Valori insorge perchè tutti vogliono che si candidi nella loro regione. Risultato Piemonte, Lombardia, Basilicata, Puglia, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, forse anche Veneto. Alcuni mormorano di un primo posto in lista offerto da Beirut. (preciso che ho perso il conto e che straparlo).
3-Famiglia nel caos.
4- Passo la notte a disegnare manifesti elettorali-vignettone per la conferenza stampa di sabato mattina (oggi per chi scrive). Visione: mia mamma con in mano cartellone rigido colorato che sorride...Idilliaco e estremamente comunicativo se si legge il testo della vignetta. Sono un genio del marketing. vedi
http://www.jacopofo.it/cartellipolitici/
Mattina successiva mamma mi dice che non ha intenzione di fare la cretina e presentarsi con un cartello al collo. Bocciati 4 su 10, i sopravvissuti spero che qualcuno se li stampi. http://www.jacopofo.it/cartellipolitici/
Vediamo... se ci sono prenotazioni stampiamo noi...
5-Effetto collaterale 2. Marco Boschini e Sandro Sbarbati, iniziatori dei Comuni Virtuosi si candidano anch'essi nelle liste Di Pietro. Praticamente un Partito del Risparmio.
6-Mia madre sta scrivendo il suo programma. Asse centrale l'idea di spendere i soldi dello stipendio da Senatrice (ipotetico) per finanziare una grande ricerca sullo spreco dello stato e comunicarne i risultati.
Cioè mia mamma, la Terribile Bisnonna, ha realmente intenzione di fare i conti della serva sul bilancio della Repubblica Italiana.
Vi posso giurare che saranno dolori!
6- Questo è solo un'anticipo, non hanno ancora fischiato il calcio di inizio. Il che avviene oggi, passata la notte nera che mi avvolge nella casetta sulla collina...Mentre fuori il vento ulula...(forse ho mangiato qualche cosa che mi ha fatto male...). Stamattina: Di Pietro e Leoluca Orlando e mia madre in conferenza stampa a annunciare ufficialmente la candidatura.
Non perdetevi la prossima puntata.
Ogni giorno. qualunque cosa succeda, sarete i primi a saperlo.
Solo qui. Sul canale 999 di Sky. a "Tele Do Io iole soap opera!"
La FAMIGLIA. Appena entri nella storia sei fregato. Aspettatevi appelli lancinanti a tradimento per sostenere la campagna elettorale...
Un solo grido risuona nelle praterie:
Cazzo ma cosa ti sei mangiato stasera?
Poi ci fu solo il frastuono delle E-MAIL.


Iniziative dei meravigliosi di CACAO

Pubblichiamo una interessante proposta di Federico Fenech per risparmiare energia, proteggere l'ambiente... e far saltare fuori i 27 Euro per associarsi a Cacao!
Grazie Federico!

"Mi e' venuta l'idea che vi sottopongo e che se ritenete valida potete proporre anche agli altri lettori di Cacao: avendo letto su "La nuova ecologia", (allego in due files le pagine relative) il mensile di Legambiente, che spegnendo i televisori e tutti gli altri apparecchi che hanno la funzione stand by si risparmiano mediamente 26 Euro e un bel po' di kg di CO2 nell'aria, mi sono attrezzato per poter accedere a questa virtuosa forma di risparmio ecologico.
Non potendo eliminare dai diversi apparecchi lo stand by a meno di non staccarne la spina, ho fatto confluire in un'unica "ciabatta" elettrica tutti i cavi, poi alla presa a cui ho collegato la spina della ciabatta ho messo un interruttore con la spia, cosi' da accorgermi subito se la presa e' alimentata o no.
In questo modo quando non guardo la TV, oltre a spegnerla nel modo corretto, spengo l'interruttore della presa e cosi' tutti gli altri apparecchi collegati vengono automaticamente spenti senza lasciare in funzione lo stand by.
La stessa cosa puo' essere ottenuta utilizzando una ciabatta con l'interruttore, a patto che sia accessibile ed illuminato altrimenti, se non si vede, si rischia di dimenticarsene prima di andare a letto e di lasciarlo in funzione tutta la notte.
Inoltre ho notato che, almeno per un po', puo' servire come soluzione antinfortunistica se si hanno bambini piccoli in casa.
Dico almeno per un po' perche' poi, come ha fatto mio figlio Jordi (18 mesi e gia' piu' intelligente di suo padre!!), capiscono l'antifona e si vanno ad accendere l'interruttore con la lucina...
Alla fine mi ritrovo con 26 Euro di risparmio che non so proprio dove spendere, e qui mi venite in soccorso voi che mi date un ottimo consiglio su dove investirli!!!
Ringraziandovi per il prezioso lavoro di informazione vi saluto con affetto"
Federico

Allegato 1 - Allegato 2

Piu' diretto invece l'appello lanciato da Alejandra:

DIAMO UNA MANO

Saro' breve, anzi brevissima!!!
Leggendo il Bilancio delle Associazioni a Cacao-Alcatraz per l'anno 2005 mi sono vergognata.
Siamo iscritti in migliaia a cacao elefante quotidiano e altri tanti a cacao della domenica e la cifra degli associati non arrivano a 500... impossibile, immediatamente mi sono iscritta versando quella cifra irrisoria di 27 E che ognuno di noi spende di sicuro senza pensarci!!!
E' un appello!!!
Diamo una mano alla gente che ci regala  sorrisi, speranze e ottimismo!!!
Gente che si batte e sbatte per la controinformazione e la Cultura che in un paese ridotto all'osso come in questo momento e' un vero e proprio lusso!!!

In Redazione sono arrivate anche alcune lettere di persone che si scusano perche' leggono Cacao, ma non possono proprio permettersi di pagare l'associazione.
Quando lanciammo la prima sottoscrizione a Cacao avevamo deciso di spedire la newsletter solo a chi si associava.
Furono proprio i primi lettori associati a chiederci di mantenere Cacao visibile, gratuitamente, per tutti. Si chiama informazione libera e democratica.

Per segnalazioni, notizie, iniziative, eventi inserite un commento nel blog di Jacopo Fo all'indirizzo www.jacopofo.com/?q=node/215

Concludiamo con un'ultima segnalazione:

 "La Carmelina", via Carmelino 22, a Ferrara (www.lacarmelina.com/) e' l'unica libreria in Italia ad avere in vendita tutti i libri di Jacopo Fo.
Se vuoi vendere i libri di Jacopo nella tua libreria puoi richiederli ad Alcatraz (075 9229938-39 o info@alcatraz.it). Pagamento in contrassegno, sconto del 60% sul prezzo di copertina.


Lotta all'inquinamento semplice ed efficace

A Verona si starebbe sperimentando un nuovo, rivoluzionario sistema per abbattere la concentrazione di PM10 nell'aria e ridurre l'inquinamento: chiudere la strada in cui c'e' la centralina di rilevamento delle polveri sottili.
Ci hanno provato in Corso Milano con ottimi risultati, le concentrazioni di PM10 hanno raggiunto minimi storici. Alla faccia degli ecologisti, del car sharing e degli investimenti nella mobilita' sostenibile.
(Questo notizia ci e' stata segnalata da Francesco, che ha visto di persona la strada chiusa e ha controllato sul sito dell'Arpa, www.arpa.veneto.it/bollettini/htm/rete_pm10_details.asp?grafico=9 , i valori del PM10)


Giuste nozze?

Trysha Lynn Esteppe e Tyree Henderson, una giovane coppia di Fairborn, in Ohio, ha celebrato il primo matrimonio in un fast food. Nello stesso locale dove tre anni fa si erano conosciuti.
Durante tutta la durata della cerimonia il locale e' rimasto aperto e attivo. Invece dell'ostia sono state servite crocchette di pollo e gli sposi si sono scambiati gli anelli di cipolla fritti.


Lezioni di vita: mai fingersi morti

Pur di non pagare 500 dollari di multa per divieto di sosta, Kimberly Du, una signora dell'Iowa, ha finto di essere morta, in un incidente stradale, perdipiu'.
Ha falsificato un necrologio, che e' poi stato inviato a un giudice che ha invalidato la sanzione.
Non l'avrebbero mai scoperta se non avesse di nuovo preso una multa. Rischia 3 anni di prigione.
(Fonte: Tgcom)


Lunghezza per diametro diviso pigreco

Una ricerca condotta in Croazia da Aleksander Stulhofer, del Dipartimento di sociologia dell'Universita' di Zagabria su 556 donne dai 19 ai 49 anni, rivelerebbe che nel rapporto sessuale non conta tanto la lunghezza del membro maschile, ma il diametro.
Per misurare questo aspetto della propria sessualita' e' necessario in calibro, state attenti!